Le metamorfosi del fantasma. La funzione drammaturgica dello spettro da Eschilo agli Elisabettiani