L’encefalopatia acuta necrotizzante (ANE): un nuovo caso con evoluzione favorevole