Cleonimo, Corcira e lo spazio ionico