Nella memoria viene presentato un modello per la descrizione dei movimenti gravitativi superficiali di versante indotti da precipitazioni intense. Il modello, inteso essenzialmente ad individuare le modalità tramite le quali le caratteristiche topografiche governano il processo di instabilità, si compone di due parti: un modello idrologico per la descrizione in condizioni di moto permanente del processo di filtrazione parallelo al pendio ed un modello basato sulla teoria dell’equilibrio limite di un pendio infinitamente esteso per l’analisi di stabilità dei versanti interessati da un campo di moto di filtrazione. Viene descritta l’applicazione del modello al bacino sperimentale dolomitico del rio Cordon (5 km2), per il quale sono disponibili osservazioni relative ai fenomeni di franamento superficiale e dati sulle caratteristiche idrauliche e geotecniche dei suoli. I risultati conseguiti indicano che la distribuzione di pioggia critica ottenuta dal modello fornisce, almeno per il bacino studiato, un indice efficiente per la probabilità di innesco di franamenti superficiali in funzione della posizione topografica.

Modellazione distribuita dei franamenti superficiali innescati da eventi meteorici intensi

BORGA, MARCO;DALLA FONTANA, GIANCARLO
2001

Abstract

Nella memoria viene presentato un modello per la descrizione dei movimenti gravitativi superficiali di versante indotti da precipitazioni intense. Il modello, inteso essenzialmente ad individuare le modalità tramite le quali le caratteristiche topografiche governano il processo di instabilità, si compone di due parti: un modello idrologico per la descrizione in condizioni di moto permanente del processo di filtrazione parallelo al pendio ed un modello basato sulla teoria dell’equilibrio limite di un pendio infinitamente esteso per l’analisi di stabilità dei versanti interessati da un campo di moto di filtrazione. Viene descritta l’applicazione del modello al bacino sperimentale dolomitico del rio Cordon (5 km2), per il quale sono disponibili osservazioni relative ai fenomeni di franamento superficiale e dati sulle caratteristiche idrauliche e geotecniche dei suoli. I risultati conseguiti indicano che la distribuzione di pioggia critica ottenuta dal modello fornisce, almeno per il bacino studiato, un indice efficiente per la probabilità di innesco di franamenti superficiali in funzione della posizione topografica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/134302
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact