Scopo del saggio è mettere in luce il peculiare antiriduzionismo che caratterizza la posizione epistemologica di Frans Hemsterhuis. Se per Hemsterhuis l’anima ha il ruolo più importante in relazione alla possibilità di vedere, questo non significa dire che il fenomeno della visione sia integralmente riducibile a un fenomeno psicologico. Ciò che rende originale e interessante la posizione di Hemsterhuis è la distinzione e l'integrazione fra la prospettiva fisica, quella fisiologica e quella psicologica.

L'occhio e l'anima. Fisica, fisiologia e psicologia nella lettera sull'ottica di Hemsterhuis

ILLETTERATI, LUCA
2004

Abstract

Scopo del saggio è mettere in luce il peculiare antiriduzionismo che caratterizza la posizione epistemologica di Frans Hemsterhuis. Se per Hemsterhuis l’anima ha il ruolo più importante in relazione alla possibilità di vedere, questo non significa dire che il fenomeno della visione sia integralmente riducibile a un fenomeno psicologico. Ciò che rende originale e interessante la posizione di Hemsterhuis è la distinzione e l'integrazione fra la prospettiva fisica, quella fisiologica e quella psicologica.
Frans Hemsterhuis e la cultura filosofica europea fra Settecento e Ottocento
9788888286358
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/1350369
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact