Polifonie semplici in trattati dei secoli XVII-XVIII. Riflessioni sulla continuità  di una tradizione tra oralità  e scrittura.