Michel Henry. Una lettura dell'argomento anselmiano