La Grande Guerra travolse le opere d'arte fisicamente e simbolicamente. Bisognose di protezione, ma anche capaci di mediare alle masse messaggi di alto impatto emotivo, furono esplicitamente assorbite nel gioco propagandistico dei paesi belligeranti e divennero oggetto di una pesante strumentalizzazione ideologica. Anche il ruolo di storici dell'arte e conservatori di musei e collezioni venne, in tale frangente, lentamente modificandosi: la distorsione a fini politici dei modelli scientifici consueti produsse notevoli alterazioni in una prassi professionale che sembrava da tempo consolidata. In Italia, fra i maggiori protagonisti di tali vicende, si conta Ugo Ojetti, celebre critico e giornalista, arruolato dall'esercito con il preciso compito di garantire la tutela dei monumenti. Questo libro ne ricostruisce la singolare esperienza, sullo sfondo della tragedia collettiva.

Critica d'arte in guerra. Ojetti 1914-1920

NEZZO, MARTA
2003

Abstract

La Grande Guerra travolse le opere d'arte fisicamente e simbolicamente. Bisognose di protezione, ma anche capaci di mediare alle masse messaggi di alto impatto emotivo, furono esplicitamente assorbite nel gioco propagandistico dei paesi belligeranti e divennero oggetto di una pesante strumentalizzazione ideologica. Anche il ruolo di storici dell'arte e conservatori di musei e collezioni venne, in tale frangente, lentamente modificandosi: la distorsione a fini politici dei modelli scientifici consueti produsse notevoli alterazioni in una prassi professionale che sembrava da tempo consolidata. In Italia, fra i maggiori protagonisti di tali vicende, si conta Ugo Ojetti, celebre critico e giornalista, arruolato dall'esercito con il preciso compito di garantire la tutela dei monumenti. Questo libro ne ricostruisce la singolare esperienza, sullo sfondo della tragedia collettiva.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/1359829
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact