Il testo ricostruisce origine e fortuna dell'Arte meccanica nel contesto del Futurismo italiano e dell'avanguardia europea. Ne sonda i presupposti teorici a partire da Manifesto firmato da Paladini e Pannaggi per "La nuova Lacerba" nel giugno 1922, spingendosi sino agli estremi pronunciamenti della Società per la protezione delle Macchine, del 1928. Inoltre rivisita la sperimentazione drammaturgica, coreografica ed artistico-progettuale della corrente 'meccanica', attraverso l'opera dei maggiori protagonisti.

Arte meccanica

NEZZO, MARTA
2001

Abstract

Il testo ricostruisce origine e fortuna dell'Arte meccanica nel contesto del Futurismo italiano e dell'avanguardia europea. Ne sonda i presupposti teorici a partire da Manifesto firmato da Paladini e Pannaggi per "La nuova Lacerba" nel giugno 1922, spingendosi sino agli estremi pronunciamenti della Società per la protezione delle Macchine, del 1928. Inoltre rivisita la sperimentazione drammaturgica, coreografica ed artistico-progettuale della corrente 'meccanica', attraverso l'opera dei maggiori protagonisti.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/1359831
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact