Negli anni dieci del Novecento, in un ambiente economico plasmato dall’esperienza del gold standard, Umberto Ricci si interessa al funzionamento di un mercato, quello dei cereali, che si presenta pressoché mondiale per quantità e dislocazione dei produttori, ma altresì poco trasparente in quanto a circolazione delle informazioni sulle produzioni. Animato da una evidente avversione verso qualsiasi posizione dominante che vanifichi le prerogative del mercato, Ricci ritiene che si avrebbe un maggiore controllo sui meccanismi di formazione dei prezzi dei cereali promuovendo la statistica agricola internazionale, una sottodisciplina della statistica che ha per oggetto le procedure di stima sulle produzioni nazionali e, dunque, la conoscenza delle quantità offerte sul mercato. Ricci reputa, inoltre, che le statistiche dovrebbero, una volta esaudita la rappresentazione dei potenziali produttivi nazionali, elaborare una “contabilità mondiale dei cereali” in cui il calcolo della dimensione interna delle produzioni appare aspetto strumentale o secondario rispetto alla determinazione della domanda e dell’offerta mondiali del prodotto considerato.

Umberto Ricci pioniere della statistica agricola internazionale

TUSSET, GIANFRANCO
2004

Abstract

Negli anni dieci del Novecento, in un ambiente economico plasmato dall’esperienza del gold standard, Umberto Ricci si interessa al funzionamento di un mercato, quello dei cereali, che si presenta pressoché mondiale per quantità e dislocazione dei produttori, ma altresì poco trasparente in quanto a circolazione delle informazioni sulle produzioni. Animato da una evidente avversione verso qualsiasi posizione dominante che vanifichi le prerogative del mercato, Ricci ritiene che si avrebbe un maggiore controllo sui meccanismi di formazione dei prezzi dei cereali promuovendo la statistica agricola internazionale, una sottodisciplina della statistica che ha per oggetto le procedure di stima sulle produzioni nazionali e, dunque, la conoscenza delle quantità offerte sul mercato. Ricci reputa, inoltre, che le statistiche dovrebbero, una volta esaudita la rappresentazione dei potenziali produttivi nazionali, elaborare una “contabilità mondiale dei cereali” in cui il calcolo della dimensione interna delle produzioni appare aspetto strumentale o secondario rispetto alla determinazione della domanda e dell’offerta mondiali del prodotto considerato.
2004
Umberto Ricci (1879-1946). Economista militante e uomo combattivo.
9788883047763
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/1372896
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact