Il libro: una transizione incompiuta tra passato e futuro