Il "realismo mitico" di Tono a Capo d'Orlando