Individuo e Persona: alle radici della «prossimità»