La possibilità di intervenire efficacemente nella prevenzione, nella diagnosi e nella cura dell’insoddisfazione sessuale in ambito ostetrico e ginecologico è senza dubbio notevole. Un intervento mirato al miglioramento della qualità della vita, che implica necessariamente una vita sessuale soddisfacente per la donna e per la coppia, come asserito già nel 1946 dall’OMS, è possibile in qualsiasi situazione, anche nel caso estremo di vulvectomia o di interventi radicali. Il diritto alla sessualità non si identifica con il ripristino di una prestazione sessuale “ideale”, così come il diritto alla salute non si identifica coll’eliminazione della patologia, ma implica la possibilità di vivere la propria sessualità tenendo conto delle condizioni psichiche, fisiche e sociali della persona e della coppia. Studi svolti presso l’Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Mirano (VE) hanno rilevato come un accompagnamento psicologico agli interventi di isterectomia diminuisse significativamente non solo le sequele psicologiche, ma anche quelle sessuali della coppia. Al momento sono in atto studi simili per la menopausa, la gravidanza e il parto e le morti endouterine. Le tendenze emerse dai primi risultati vanno tutte nella stesso direzione.

Sessuologia. Valutazione e trattamento psicologico.

PANZERI, MARTA;
2007

Abstract

La possibilità di intervenire efficacemente nella prevenzione, nella diagnosi e nella cura dell’insoddisfazione sessuale in ambito ostetrico e ginecologico è senza dubbio notevole. Un intervento mirato al miglioramento della qualità della vita, che implica necessariamente una vita sessuale soddisfacente per la donna e per la coppia, come asserito già nel 1946 dall’OMS, è possibile in qualsiasi situazione, anche nel caso estremo di vulvectomia o di interventi radicali. Il diritto alla sessualità non si identifica con il ripristino di una prestazione sessuale “ideale”, così come il diritto alla salute non si identifica coll’eliminazione della patologia, ma implica la possibilità di vivere la propria sessualità tenendo conto delle condizioni psichiche, fisiche e sociali della persona e della coppia. Studi svolti presso l’Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Mirano (VE) hanno rilevato come un accompagnamento psicologico agli interventi di isterectomia diminuisse significativamente non solo le sequele psicologiche, ma anche quelle sessuali della coppia. Al momento sono in atto studi simili per la menopausa, la gravidanza e il parto e le morti endouterine. Le tendenze emerse dai primi risultati vanno tutte nella stesso direzione.
L'intervento psicologico in ostetricia e ginecologia
9788874872121
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/1778328
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact