Design, l'ultima rivoluzione si chiama contract