In questo volume, ritenendo la polarità Eros-Thanatos non solo attuale ma estremamente potente per la sua inestricabile ambivalenza, abbiamo voluto riprendere il nodo con cui Freud ha considerato compiuta la teoria pulsionale, per declinarlo poi – in termini non freudiani – in modo bi-fronte, ovvero per un verso come violenza della morte che si esprime tramite la sessualità e per l’altro come amore che si manifesta in tutta la propria straziante affettività nella perdita del lutto: - Rispetto a Eros, si considera dunque l’aspetto mortale analizzando alcuni scenari in cui domina la violenza che travolge i processi di de-umanizzazione del debole e di comunicazione, all’interno dei quali si sviluppa il mercato del sesso come esercizio dell’abuso – si muovono in tale orizzonte i contributi di Testoni e Pogliani; di Giovanna Gerini, Fabiana Giaretton, Carlo Trombetta e Patrizia Romito; di Lucia Beltramini e Patrizia Romito; di Adriano Zamperini. - Rispetto a Thanatos, si considera infine l’aspetto dell’erotica come la violenza patita nel lutto per la perdita della persona amata - si sviluppano in questo spazio i lavori di Prati Gabriele, Pietrantoni Luca e di Enrico Cazzaniga. In un prossimo volume della Rivista di Sessuologia verrà esteso questo campo di ricerca e verranno accolti contributi che sviluppino ampiamente il problema.

Ambivalenza del vuoto tra Eros e Thanatos: Dalla violenza al lutto

TESTONI, INES
2009

Abstract

In questo volume, ritenendo la polarità Eros-Thanatos non solo attuale ma estremamente potente per la sua inestricabile ambivalenza, abbiamo voluto riprendere il nodo con cui Freud ha considerato compiuta la teoria pulsionale, per declinarlo poi – in termini non freudiani – in modo bi-fronte, ovvero per un verso come violenza della morte che si esprime tramite la sessualità e per l’altro come amore che si manifesta in tutta la propria straziante affettività nella perdita del lutto: - Rispetto a Eros, si considera dunque l’aspetto mortale analizzando alcuni scenari in cui domina la violenza che travolge i processi di de-umanizzazione del debole e di comunicazione, all’interno dei quali si sviluppa il mercato del sesso come esercizio dell’abuso – si muovono in tale orizzonte i contributi di Testoni e Pogliani; di Giovanna Gerini, Fabiana Giaretton, Carlo Trombetta e Patrizia Romito; di Lucia Beltramini e Patrizia Romito; di Adriano Zamperini. - Rispetto a Thanatos, si considera infine l’aspetto dell’erotica come la violenza patita nel lutto per la perdita della persona amata - si sviluppano in questo spazio i lavori di Prati Gabriele, Pietrantoni Luca e di Enrico Cazzaniga. In un prossimo volume della Rivista di Sessuologia verrà esteso questo campo di ricerca e verranno accolti contributi che sviluppino ampiamente il problema.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/183444
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact