Numerose e continue sono le indagini nei vari settori industriali al fine di costruire indicatori e parametri capaci di sintetizzare e descrivere rapidamente e compiutamente un impianto industriale. Le cifre Indice, da anni, rappresentano un valido strumento per lo studio di fattibilità e per la gestione degli ampliamenti degli stabilimenti industriali. Numerose in letteratura sono le ricerche sviluppate in tal senso nell’ambito dei settori industriali più disparati che vanno da quello meccanico, a quello alimentare. I motivi di questa circostanza stanno nel fatto che le cifre indice costituiscono un utile ed efficace mezzo di analisi preventiva sia dei costi che delle risorse da impiegare in qualsiasi iniziativa produttiva. In questo contesto si inserisce il presente lavoro che vuole mettere in luce gli aspetti tecnologico-produttivi più rilevanti di una particolare industria italiana, quella del vino, molto importante dal punto di vista economico e strategico nel campo agro-alimentare. Negli ultimi venti anni, infatti, l’evoluzione di questo settore è stata notevole sia “in cantina” che “in campo”, soprattutto per soddisfare le mutate richieste sia di tipo qualitativo che quantitativo del mercato del vino. A tal scopo, si vogliono porre in rilievo i principali parametri impiantistici che sono alla base di una corretta progettazione (manodopera, superficie degli impianti, consumo d’acqua, elettricità e combustibili ecc.) e gestione degli impianti per la produzione del vino, cercando di individuare, se esiste, un legame di causa effetto tra la quantità di risorse da impiegare ed il livello produttivo degli impianti.

Studio ed elaborazione di cifre indice per la progettazione degli impianti vinicoli

GAMBERI, MAURO;
2004

Abstract

Numerose e continue sono le indagini nei vari settori industriali al fine di costruire indicatori e parametri capaci di sintetizzare e descrivere rapidamente e compiutamente un impianto industriale. Le cifre Indice, da anni, rappresentano un valido strumento per lo studio di fattibilità e per la gestione degli ampliamenti degli stabilimenti industriali. Numerose in letteratura sono le ricerche sviluppate in tal senso nell’ambito dei settori industriali più disparati che vanno da quello meccanico, a quello alimentare. I motivi di questa circostanza stanno nel fatto che le cifre indice costituiscono un utile ed efficace mezzo di analisi preventiva sia dei costi che delle risorse da impiegare in qualsiasi iniziativa produttiva. In questo contesto si inserisce il presente lavoro che vuole mettere in luce gli aspetti tecnologico-produttivi più rilevanti di una particolare industria italiana, quella del vino, molto importante dal punto di vista economico e strategico nel campo agro-alimentare. Negli ultimi venti anni, infatti, l’evoluzione di questo settore è stata notevole sia “in cantina” che “in campo”, soprattutto per soddisfare le mutate richieste sia di tipo qualitativo che quantitativo del mercato del vino. A tal scopo, si vogliono porre in rilievo i principali parametri impiantistici che sono alla base di una corretta progettazione (manodopera, superficie degli impianti, consumo d’acqua, elettricità e combustibili ecc.) e gestione degli impianti per la produzione del vino, cercando di individuare, se esiste, un legame di causa effetto tra la quantità di risorse da impiegare ed il livello produttivo degli impianti.
Atti del XXXI Convegno ANIMP
9788888198057
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/187412
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact