"In angulo clarissimae huius urbis". Antonios Katiforos (c. 1685-1763) e l'edizione veneziana delle opere di Fozio