Lo sviluppo e la conservazione degli spazi a bassa densità di popolazione, dei territori aperti e dei beni storico-culturali ivi presenti sono elementi imprescindibili per una corretta pianificazione territoriale, attenta alle istanze di uno sviluppo sostenibile. I problemi posti dal dibattito culturale attorno a questi temi impongono una riflessione circa il superamento di una concezione di tutela ambientale vista esclusivamente come azione vincolistica per promuovere azioni che abbiano come obiettivo la valorizzazione del territorio e delle risorse in esso ricomprese. L’obiettivo principale del presente lavoro riguarda la predisposizione di un nuovo approccio valutativo multidimensionale integrato che permetta di individuare e valutare le specificità del patrimonio storico dell’ambiente costruito all’interno di un’area con forti valenze ambientali che ne hanno richiesto la tutela attraverso un piano ambientale. Le analisi svolte hanno consentito di individuare, alla luce del concetto di interdipendenza culturale, sociale ed economica, diverse categorie di variabili, quantitative e qualitative, sulla base delle quali effettuare la valutazione delle risorse oggetto di studio. Il riferimento è ad aspetti storico-culturali, funzionali, localizzativi e socio-economici nonché ad aspetti relazionali e di complementarità con il paesaggio in cui sono inseriti. In particolare, si suggeriscono le modalità per rendere esplicito, in un’area campione, il rapporto tra le problematiche della conservazione e dello sviluppo, della valorizzazione e della tutela.

Oltre il vincolo: un nuovo approccio alla gestione dei beni storico-culturali nelle aree rurali

D'ALPAOS, CHIARA;STELLIN, GIUSEPPE;
2004

Abstract

Lo sviluppo e la conservazione degli spazi a bassa densità di popolazione, dei territori aperti e dei beni storico-culturali ivi presenti sono elementi imprescindibili per una corretta pianificazione territoriale, attenta alle istanze di uno sviluppo sostenibile. I problemi posti dal dibattito culturale attorno a questi temi impongono una riflessione circa il superamento di una concezione di tutela ambientale vista esclusivamente come azione vincolistica per promuovere azioni che abbiano come obiettivo la valorizzazione del territorio e delle risorse in esso ricomprese. L’obiettivo principale del presente lavoro riguarda la predisposizione di un nuovo approccio valutativo multidimensionale integrato che permetta di individuare e valutare le specificità del patrimonio storico dell’ambiente costruito all’interno di un’area con forti valenze ambientali che ne hanno richiesto la tutela attraverso un piano ambientale. Le analisi svolte hanno consentito di individuare, alla luce del concetto di interdipendenza culturale, sociale ed economica, diverse categorie di variabili, quantitative e qualitative, sulla base delle quali effettuare la valutazione delle risorse oggetto di studio. Il riferimento è ad aspetti storico-culturali, funzionali, localizzativi e socio-economici nonché ad aspetti relazionali e di complementarità con il paesaggio in cui sono inseriti. In particolare, si suggeriscono le modalità per rendere esplicito, in un’area campione, il rapporto tra le problematiche della conservazione e dello sviluppo, della valorizzazione e della tutela.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/188612
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact