On line e off line. Connessi e sconnessi. Parole chiave della contemporaneità che si fanno marcatori di destini personali. Segnalando i vincenti e i perdenti. I ricchi e i poveri di contatti sociali. Relazioni interpersonali ridotte a misura del valore individuale, credendo di poter possedere senza essere posseduti. In realtà, a dispetto della tanta proclamata autosufficienza dell’io, l’esperienza quotidiana è scandita da pratiche, sovente crudeli, di respingimento, che segnalano al singolo di essere la parte instabile di una relazione. E la sua metà, singolare o plurale, che egli pensa di dominare o addirittura di aver tolto, non finisce mai di farsi sentire, facendo male. Il rifiuto patito in una relazione amorosa, la marginalizzazione subita a scuola, la stigmatizzazione perché fisicamente e psicologicamente «diversi», l’ostracismo negli ambienti di lavoro, l’essere ignorati e trascurati dalla propria famiglia costituiscono infatti esperienze dolorose che quasi tutti gli esseri umani, chi più chi meno, vivono nel corso dell’esistenza. Costringendoli a grandi sforzi, spesso avvilenti o alienanti, votati a riconquistare accettazione. Lotte cognitive, emotive e comportamentali che ruotano attorno al tema dell’inclusione e dell’esclusione.

L'ostracismo. Essere esclusi, respinti e ignorati

ZAMPERINI, ADRIANO
2010

Abstract

On line e off line. Connessi e sconnessi. Parole chiave della contemporaneità che si fanno marcatori di destini personali. Segnalando i vincenti e i perdenti. I ricchi e i poveri di contatti sociali. Relazioni interpersonali ridotte a misura del valore individuale, credendo di poter possedere senza essere posseduti. In realtà, a dispetto della tanta proclamata autosufficienza dell’io, l’esperienza quotidiana è scandita da pratiche, sovente crudeli, di respingimento, che segnalano al singolo di essere la parte instabile di una relazione. E la sua metà, singolare o plurale, che egli pensa di dominare o addirittura di aver tolto, non finisce mai di farsi sentire, facendo male. Il rifiuto patito in una relazione amorosa, la marginalizzazione subita a scuola, la stigmatizzazione perché fisicamente e psicologicamente «diversi», l’ostracismo negli ambienti di lavoro, l’essere ignorati e trascurati dalla propria famiglia costituiscono infatti esperienze dolorose che quasi tutti gli esseri umani, chi più chi meno, vivono nel corso dell’esistenza. Costringendoli a grandi sforzi, spesso avvilenti o alienanti, votati a riconquistare accettazione. Lotte cognitive, emotive e comportamentali che ruotano attorno al tema dell’inclusione e dell’esclusione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/2421124
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact