Analisi del motivo del "canis in praesepio" dall'antichità al medioevo, con prospettive anche successive, e del suo adattamento da parte di Raoul de Houdenc alla civiltà cortese come esempio dell'inviidioso.

"Canis in praesepio": un'immagine dell'invidia nel "Roman des Eles" di Raoul de Houdenc

PERON, GIANFELICE
2011

Abstract

Analisi del motivo del "canis in praesepio" dall'antichità al medioevo, con prospettive anche successive, e del suo adattamento da parte di Raoul de Houdenc alla civiltà cortese come esempio dell'inviidioso.
Metafora feudale. Il "libro degli amici" di Mario Mancini
9788843061143
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/2476615
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact