Il ruolo che i fattori processuali e terapeutici giocano nel facilitare il miglioramento dei singoli pazienti è divenuto sempre più centrale in psicoterapia, il presente lavoro di ricerca si sviluppa in questa prospettiva di crescente interesse per la valutazione dei fattori terapeutici. La psicoterapia di gruppo, come quella individuale, intende il cambiamento del paziente come crescita e maturazione personale; all’interno di un qualsiasi gruppo terapeutico si evidenziano dei meccanismi e delle condizioni di cambiamento interagenti e interdipendenti tra loro: i fattori terapeutici. Tali fattori sono intrinseci al processo terapeutico stesso, indipendentemente dal tipo di gruppo, e si rinforzano reciprocamente poiché il realizzarsi di un fattore promuove l’affermarsi degli altri (Rorhbaugh, Bartels, 1975). I fattori terapeutici derivano dalle particolarità fattuali e procedurali, prima ancora che teoriche, del setting gruppale quali: presenza dello sguardo, relazioni multipersonali, molteplici presenze e differenze di campi psichici specifici, rilevanza della comunicazione non verbale. La complessità dei fenomeni gruppali è tale da rendere impossibile individuare una gerarchia assoluta dei fattori terapeutici, questa dipende da diversi elementi come la tipologia di gruppo, lo stato di regressione dei pazienti, le modalità di conduzione, la durata e la fase di sviluppo del gruppo.

I fattori terapeutici in psicoterapia brave di gruppo: un primo contributo nella definizione di una misura.

MAROGNA, CRISTINA;MANNARINI, STEFANIA;CACCAMO, FLORIANA;
2011

Abstract

Il ruolo che i fattori processuali e terapeutici giocano nel facilitare il miglioramento dei singoli pazienti è divenuto sempre più centrale in psicoterapia, il presente lavoro di ricerca si sviluppa in questa prospettiva di crescente interesse per la valutazione dei fattori terapeutici. La psicoterapia di gruppo, come quella individuale, intende il cambiamento del paziente come crescita e maturazione personale; all’interno di un qualsiasi gruppo terapeutico si evidenziano dei meccanismi e delle condizioni di cambiamento interagenti e interdipendenti tra loro: i fattori terapeutici. Tali fattori sono intrinseci al processo terapeutico stesso, indipendentemente dal tipo di gruppo, e si rinforzano reciprocamente poiché il realizzarsi di un fattore promuove l’affermarsi degli altri (Rorhbaugh, Bartels, 1975). I fattori terapeutici derivano dalle particolarità fattuali e procedurali, prima ancora che teoriche, del setting gruppale quali: presenza dello sguardo, relazioni multipersonali, molteplici presenze e differenze di campi psichici specifici, rilevanza della comunicazione non verbale. La complessità dei fenomeni gruppali è tale da rendere impossibile individuare una gerarchia assoluta dei fattori terapeutici, questa dipende da diversi elementi come la tipologia di gruppo, lo stato di regressione dei pazienti, le modalità di conduzione, la durata e la fase di sviluppo del gruppo.
La ricerca empirica in terapia psicodinamica di gruppo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/2476827
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact