L’area alto-adriatica nel XVIII e XIX secolo tra cambiamenti e permanenze