A partire da alcune anomalie avvistate con la semplice osservazione da terra delle capriate lignee, e interpretate come rivelatrici di non trascurabili dissesti statici, si descrivono le fasi di indagine e prove diagnostiche per la valutazione dello stato di consistenza e conservazione delle strutture del tetto, e gli approfondimenti storici sugli aspetti costruttivi, dalle origini della chiesa duecentesca, attraverso le trasformazioni compiute nei secoli, fino al restauro della prima metà del secolo XX. Si illustrano i criteri generali di progetto del recente intervento di recupero e consolidamento statico, e di restauro e adeguamento funzionale della chiesa, documentandone le fasi esecutive.

La Chiesa di San Francesco. Il restauro strutturale e architettonico

ZAUPA, FRANCESCO
2007

Abstract

A partire da alcune anomalie avvistate con la semplice osservazione da terra delle capriate lignee, e interpretate come rivelatrici di non trascurabili dissesti statici, si descrivono le fasi di indagine e prove diagnostiche per la valutazione dello stato di consistenza e conservazione delle strutture del tetto, e gli approfondimenti storici sugli aspetti costruttivi, dalle origini della chiesa duecentesca, attraverso le trasformazioni compiute nei secoli, fino al restauro della prima metà del secolo XX. Si illustrano i criteri generali di progetto del recente intervento di recupero e consolidamento statico, e di restauro e adeguamento funzionale della chiesa, documentandone le fasi esecutive.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/2479696
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact