Nella sua determinatezza esistenziale, il volto sorge con una qualità assolutamente propria, che si affida all’altro per essere riconosciuta e custodita. L’intelligenza non può essere ricondotta alla sola capacità di svelare le strutture di razionalità del reale e di dominio tecnico. C’è un modo di intendere l’intelligenza che è sapere ascoltare, lasciare che l’evento stesso del mostrarsi dell’essere diventi in noi una parola che prende il cuore. L’esigenza di razionalità sarebbe nulla, se sottratta alla voce di cui siamo ascolto nell’infanzia. Si trova qui una radice per pensare la dignità del volto nei bambini.

L'intelligenza come ascolto. La dignità del volto nei bambini

MALAGUTI, ILARIA
2012

Abstract

Nella sua determinatezza esistenziale, il volto sorge con una qualità assolutamente propria, che si affida all’altro per essere riconosciuta e custodita. L’intelligenza non può essere ricondotta alla sola capacità di svelare le strutture di razionalità del reale e di dominio tecnico. C’è un modo di intendere l’intelligenza che è sapere ascoltare, lasciare che l’evento stesso del mostrarsi dell’essere diventi in noi una parola che prende il cuore. L’esigenza di razionalità sarebbe nulla, se sottratta alla voce di cui siamo ascolto nell’infanzia. Si trova qui una radice per pensare la dignità del volto nei bambini.
"Che vivano felici..." Il diritto all'educazione a vent'anni dalla Convenzione di New York
9788843063789
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/2493917
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact