In questo volume si propone un'Edizione Critica di "Angelo, tyran de Padoue" di Victor Hugo. Ma anche qualcosa di più, e per spiegarlo occorre fare una premessa. Nei primi mesi del 1835 debutta alla Comédie-Française "Angelo, tyran de Padoue", il cui allestimento è curato dal drammaturgo stesso. Il volume studia nei dettagli questa prima rappresentazione di "Angelo" ed offre i materiali utili ad analizzarla o, quanto meno, alcuni tra i più importanti: oltre alla trascrizione dell’autografo, del copione del suggeritore e della princeps proposti in edizione critica complanare, cui va aggiunta l’ultima redazione autoriale (pubblicata nel 1882), sono messe a disposizione del lettore la descrizione della mise en scène stampata in un periodico dell’epoca, una scelta di recensioni della prima, la riproduzione di schizzi e bozzetti di scenografie e costumi. Fondamentale per l’esame dello spettacolo del 1835, in particolare, è il testo del manuscrit du souffleur, risultato delle scelte di Hugo e dotato dell’autorialità necessaria per essere incluso tra le versioni di un’edizione critica. Il libro contiene inoltre uno studio sull’allestimento d’esordio di "Angelo" e un corposo apparato critico-filologico, che dal confronto tra diversi materiali arriva a dedurre una serie di notizie rilevanti sull’autografo e soprattutto sul copione. Ad Elena Randi spettano la cura dell'intero volume, il progetto scientifico e il censimento delle fonti. Le spetta inoltre, nello specifico, la cura del testo del copione del suggeritore; ha scritto l'"Introduzione storico-critica" (pp. 1-39), il paragrafo relativo alle versioni del 1835 di "Angelo" (pp. 41-49), la sezione "2. La complanare" (pp. 64-71) e tutte le parti dedicate al copione del suggeritore nella "Premessa filologica" (pp. 85-120) e nell'"Apparato critico-filologico" (pp. 375-449). A Randi si devono inoltre la trascrizione delle recensioni (pp. 477-527) e le premesse alla "Mise en scène" e alle recensioni (pp. 471-472 e 477-478).

V. Hugo, "Angelo, tyran de Padoue". Edizione [critica] complanare e fonti per lo studio della prima messinscena, a cura di Elena Randi, con la collaborazione di Simona Brunetti, Franco Benucci, Barbara Volponi, Gessica Scapin

RANDI, ELENA
2012

Abstract

In questo volume si propone un'Edizione Critica di "Angelo, tyran de Padoue" di Victor Hugo. Ma anche qualcosa di più, e per spiegarlo occorre fare una premessa. Nei primi mesi del 1835 debutta alla Comédie-Française "Angelo, tyran de Padoue", il cui allestimento è curato dal drammaturgo stesso. Il volume studia nei dettagli questa prima rappresentazione di "Angelo" ed offre i materiali utili ad analizzarla o, quanto meno, alcuni tra i più importanti: oltre alla trascrizione dell’autografo, del copione del suggeritore e della princeps proposti in edizione critica complanare, cui va aggiunta l’ultima redazione autoriale (pubblicata nel 1882), sono messe a disposizione del lettore la descrizione della mise en scène stampata in un periodico dell’epoca, una scelta di recensioni della prima, la riproduzione di schizzi e bozzetti di scenografie e costumi. Fondamentale per l’esame dello spettacolo del 1835, in particolare, è il testo del manuscrit du souffleur, risultato delle scelte di Hugo e dotato dell’autorialità necessaria per essere incluso tra le versioni di un’edizione critica. Il libro contiene inoltre uno studio sull’allestimento d’esordio di "Angelo" e un corposo apparato critico-filologico, che dal confronto tra diversi materiali arriva a dedurre una serie di notizie rilevanti sull’autografo e soprattutto sul copione. Ad Elena Randi spettano la cura dell'intero volume, il progetto scientifico e il censimento delle fonti. Le spetta inoltre, nello specifico, la cura del testo del copione del suggeritore; ha scritto l'"Introduzione storico-critica" (pp. 1-39), il paragrafo relativo alle versioni del 1835 di "Angelo" (pp. 41-49), la sezione "2. La complanare" (pp. 64-71) e tutte le parti dedicate al copione del suggeritore nella "Premessa filologica" (pp. 85-120) e nell'"Apparato critico-filologico" (pp. 375-449). A Randi si devono inoltre la trascrizione delle recensioni (pp. 477-527) e le premesse alla "Mise en scène" e alle recensioni (pp. 471-472 e 477-478).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/2498676
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact