Far fronte all’ingiustizia richiede sempre un’analisi longitudinale. Mai l’ingiustizia può essere studiata come un momento isolato. Piuttosto, va collocata dentro un processo temporale con una propria storia. Scandita da una serie di interazioni (interpersonali e istituzionali) che contribuiscono a modellare l’idea di vittima, i motivi dell’ingiustizia e le strategie per porvi rimedio. Partendo da una simile assunzione, il presente capitolo analizza le strategie psicosociali per far fronte all’ingiustizia sulla base di tre area d’indagine: il livello individuale; il livello relazionale; il livello collettivo.

Che fare? Lo psicologo di fronte all'ingiustizia

ZAMPERINI, ADRIANO;MENEGATTO M.
2011

Abstract

Far fronte all’ingiustizia richiede sempre un’analisi longitudinale. Mai l’ingiustizia può essere studiata come un momento isolato. Piuttosto, va collocata dentro un processo temporale con una propria storia. Scandita da una serie di interazioni (interpersonali e istituzionali) che contribuiscono a modellare l’idea di vittima, i motivi dell’ingiustizia e le strategie per porvi rimedio. Partendo da una simile assunzione, il presente capitolo analizza le strategie psicosociali per far fronte all’ingiustizia sulla base di tre area d’indagine: il livello individuale; il livello relazionale; il livello collettivo.
Non è giusto. psicologia dell'ingiustizia sociale
9788820753726
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/2504640
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact