I Romani, ingegneri del sottosuolo