La dimensione corporea rappresenta una svolta in campo evoluzionistico, laddove il corpo dell’organismo singolo smette di essere un interattore inerte o un passivo contenitore di informazione genetica ereditaria, per diventare invece un soggetto attivo del cambiamento e un sistema integrato di sviluppo, sia attraverso le sue attività di “costruzione della nicchia” ecologica in cui ogni popolazione è immersa sia attraverso i vincoli interni del suo piano strutturale e ontogenetico, i quali interagiscono con le pressioni selettive esterne e modulano le trasformazioni funzionali. E’ però dalle indagini recenti sull’evoluzione umana che emergono le novità più sorprendenti, e filosoficamente significative, circa il ruolo del corpo come spazio di elaborazione di possibilità evolutive, biologiche e culturali al contempo, peraltro in più specie umane e non in una soltanto.

Corpi in evoluzione. La nascita bio-culturale della corporeità in più specie umane

PIEVANI, DIETELMO
2012

Abstract

La dimensione corporea rappresenta una svolta in campo evoluzionistico, laddove il corpo dell’organismo singolo smette di essere un interattore inerte o un passivo contenitore di informazione genetica ereditaria, per diventare invece un soggetto attivo del cambiamento e un sistema integrato di sviluppo, sia attraverso le sue attività di “costruzione della nicchia” ecologica in cui ogni popolazione è immersa sia attraverso i vincoli interni del suo piano strutturale e ontogenetico, i quali interagiscono con le pressioni selettive esterne e modulano le trasformazioni funzionali. E’ però dalle indagini recenti sull’evoluzione umana che emergono le novità più sorprendenti, e filosoficamente significative, circa il ruolo del corpo come spazio di elaborazione di possibilità evolutive, biologiche e culturali al contempo, peraltro in più specie umane e non in una soltanto.
Ma di che corpo parliamo?
9788856848458
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/2535845
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact