Quei meravigliosi dettagli. Note interdisciplinari sull’organizzazione exattativa