Il castello di Trasiel, identificato con la civitas de Ligeris ricordata nelle fonti del VII secolo, venne fondato lungo la strada che dalla Val di Gresta porta nella Val d’Adige. Resti della cinta difensiva, che presumibilmente cingeva l’intero perimetro sommitale, sopravvivono in alzato lungo i lati S ed E, dove si intravvedono anche tracce di edifici addossati. L’unico edificio conservato in alzato è la chiesa di San Martino che dimensione, planimetria, tecnica muraria e il contesto suggeriscono di datare, come altre del Trentino meridionale, tra V e inizi VI secolo.

Castello di Trasiel

BROGIOLO, GIAN PIETRO
2013

Abstract

Il castello di Trasiel, identificato con la civitas de Ligeris ricordata nelle fonti del VII secolo, venne fondato lungo la strada che dalla Val di Gresta porta nella Val d’Adige. Resti della cinta difensiva, che presumibilmente cingeva l’intero perimetro sommitale, sopravvivono in alzato lungo i lati S ed E, dove si intravvedono anche tracce di edifici addossati. L’unico edificio conservato in alzato è la chiesa di San Martino che dimensione, planimetria, tecnica muraria e il contesto suggeriscono di datare, come altre del Trentino meridionale, tra V e inizi VI secolo.
APSAT 5. Castra, Castelli e domus murate. Corpus dei siti fortificati trentini tra tardo antico e basso medioevo. Schede 2
9788887115802
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/2573122
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact