Strategie di rappresentazione e resistenza nella collaborazione teatrale di Athol Fugard, John Kani e Winston Ntshona