«Mens, notitia, amor». La prima analogia trinitaria del «De Trinitate» di Agostino nell’interpretazione di Alain De Libera