Lo scavo effettuato nel 2012 presso la chiesa di Santa Maria foris portas, ha restituito due sepolture (196 e 136). La sepoltura 136, in particolare, è stata studiata sia dal punto di vista archeologico, sia da quello tafonomico, sia da quello antropologico e paleopatologico. I dati hanno evidenziato la presenza di più individui all'interno della tomba, uno dei quali era affetto da una patologia infiammatoria cronica rara (artrite reumatoide).

Santa Maria Foris Portas: Nuove indiagini archeologiche sulle sepolture 196 e 136

MARINATO, MAURIZIO;J. Sarabia
2013

Abstract

Lo scavo effettuato nel 2012 presso la chiesa di Santa Maria foris portas, ha restituito due sepolture (196 e 136). La sepoltura 136, in particolare, è stata studiata sia dal punto di vista archeologico, sia da quello tafonomico, sia da quello antropologico e paleopatologico. I dati hanno evidenziato la presenza di più individui all'interno della tomba, uno dei quali era affetto da una patologia infiammatoria cronica rara (artrite reumatoide).
Castelseprio e Torba patrimonio dell'Umanità
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/2680266
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact