INTRODUZIONE L’interferenza semantica in produzione linguistica è stata localizzata a diversi livelli a seconda del compito che veniva utilizzato. Qui esploriamo se il modello di selezione lessicale per competizione è in grado di spiegare effetti di distanza semantica in due diversi compiti. A) Denominare una figura rallenta la denominazione successiva di una altra figura della stessa categoria semantica. B) In un compito di interferenza parola-figura (PWI) i tempi di denominazione sono maggiore quando il distrattore è correlato semanticamente che quando non lo è. Il modello di competizione lessicale predice che la magnitudine di entrambe interferenze è direttamente correlata con la somiglianza semantica tra la prima e la seconda figura nel compito A e tra la figura e il distrattore nel compito B. In due esperimenti testiamo questa predizione in ciascuno dei compiti. METODO Esp. 1: compito di denominazione di figure. La relazione semantica tra le figure prime e le figure target (denominate qualche trial dopo) poteva essere: non-correlate (sedia-cane), semanticamente lontane (pecora-cane) oppure semanticamente vicine (lupo-cane). Esp. 2: compito di PWI con le stesse tre condizione semantiche che nel Esp.1. RISULTATI Latenza di denominazione furono significativamente diverse in tutte 3 condizione semantiche e per entrambi gli esperimenti. Con un andamento dei tempo di risposta: non-correlato < lontane < vicine. CONCLUSIONI I risultati suggeriscono che il modello di selezione lessicale per competizione è in grado di spiegare effetti di interferenza semantica in due diversi compiti di produzione. Così, questo modello è più parsimonioso che altri modelli di produzione del linguaggio che spiegano effetti di interferenza semantica in un compito ma non nel’altro.

L’effetto di distanza semantica in compiti di denominazione di figure

NAVARRETE SANCHEZ, EDUARDO;MULATTI, CLAUDIO;PERESSOTTI, FRANCESCA
2011

Abstract

INTRODUZIONE L’interferenza semantica in produzione linguistica è stata localizzata a diversi livelli a seconda del compito che veniva utilizzato. Qui esploriamo se il modello di selezione lessicale per competizione è in grado di spiegare effetti di distanza semantica in due diversi compiti. A) Denominare una figura rallenta la denominazione successiva di una altra figura della stessa categoria semantica. B) In un compito di interferenza parola-figura (PWI) i tempi di denominazione sono maggiore quando il distrattore è correlato semanticamente che quando non lo è. Il modello di competizione lessicale predice che la magnitudine di entrambe interferenze è direttamente correlata con la somiglianza semantica tra la prima e la seconda figura nel compito A e tra la figura e il distrattore nel compito B. In due esperimenti testiamo questa predizione in ciascuno dei compiti. METODO Esp. 1: compito di denominazione di figure. La relazione semantica tra le figure prime e le figure target (denominate qualche trial dopo) poteva essere: non-correlate (sedia-cane), semanticamente lontane (pecora-cane) oppure semanticamente vicine (lupo-cane). Esp. 2: compito di PWI con le stesse tre condizione semantiche che nel Esp.1. RISULTATI Latenza di denominazione furono significativamente diverse in tutte 3 condizione semantiche e per entrambi gli esperimenti. Con un andamento dei tempo di risposta: non-correlato < lontane < vicine. CONCLUSIONI I risultati suggeriscono che il modello di selezione lessicale per competizione è in grado di spiegare effetti di interferenza semantica in due diversi compiti di produzione. Così, questo modello è più parsimonioso che altri modelli di produzione del linguaggio che spiegano effetti di interferenza semantica in un compito ma non nel’altro.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/3033637
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact