L’obiettivo della presente relazione si sostanzia nell’individuazione delle motivazioni, adeguatamente supportate da dati e documenti scientifici e disposizioni programmatorie di settore, che hanno ragionevolmente condotto all’esclusione di determinati corsi d’acqua appartenenti al reticolo idrografico della Regione del Veneto dall’applicazione del vincolo di Condizionalità individuato dallo Standard 5.2 “Introduzione di fasce tampone lungo i corsi d’acqua”, laddove tale vincolo si sostanzia con la costituzione di una fascia erbacea non lavorata ed inerbita della larghezza variabile da 3 a 5 m.

La tipologia dei corsi d'acqua e corpi idrici soggetti all'applicazione dello Standard 5.2 di condizionalità - Regione del Veneto - Direzione Agroambiente - Servizio Politiche Agroambientali

FURINI, MARICA;
2012

Abstract

L’obiettivo della presente relazione si sostanzia nell’individuazione delle motivazioni, adeguatamente supportate da dati e documenti scientifici e disposizioni programmatorie di settore, che hanno ragionevolmente condotto all’esclusione di determinati corsi d’acqua appartenenti al reticolo idrografico della Regione del Veneto dall’applicazione del vincolo di Condizionalità individuato dallo Standard 5.2 “Introduzione di fasce tampone lungo i corsi d’acqua”, laddove tale vincolo si sostanzia con la costituzione di una fascia erbacea non lavorata ed inerbita della larghezza variabile da 3 a 5 m.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/3041075
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact