Pattern neurofisiologici nella malattia di Pelizaeurs-Merzbacher