Il volume è dedicato alle rivisitazioni novecentesche della Commedia dell'Arte, che, variamente reinterpretata, costituisce per diversi registi, coreografi, drammaturghi e musicisti una fonte d'ispirazione importante. Nel libro si prendono in considerazione alcune delle personalità che in vario modo sono debitrici dell'"impovvisa": da Strindberg a Craig e a Copeau, da Mejerhol'd ad altri artisti russi d'inizio secolo e a Schoenberg, da Giovanni Poli a Dario Fo, da Leo De Berardinis ad Asger Bonfils.

Il "mito" della Commedia dell'Arte nel Novecento europeo

RANDI, ELENA
2016

Abstract

Il volume è dedicato alle rivisitazioni novecentesche della Commedia dell'Arte, che, variamente reinterpretata, costituisce per diversi registi, coreografi, drammaturghi e musicisti una fonte d'ispirazione importante. Nel libro si prendono in considerazione alcune delle personalità che in vario modo sono debitrici dell'"impovvisa": da Strindberg a Craig e a Copeau, da Mejerhol'd ad altri artisti russi d'inizio secolo e a Schoenberg, da Giovanni Poli a Dario Fo, da Leo De Berardinis ad Asger Bonfils.
9788863180732
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/3194287
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact