Il saggio si propone una critica della categoria dei "beni comuni" per come usata dal linguaggio pubblico odierno. Mostrando i punti di frizione tra le maggiori teorie economiche sui commons, il libro propone un paradigma storico-giuridico allo studio e all'analisi dei diritti collettivi, termine in cui il giurista può meglio riconoscere la realtà dei "beni comuni".

Risorse comuni diritti collettivi. Un paradigma storico-giuridico.

VOLANTE, RAFFAELE
2012

Abstract

Il saggio si propone una critica della categoria dei "beni comuni" per come usata dal linguaggio pubblico odierno. Mostrando i punti di frizione tra le maggiori teorie economiche sui commons, il libro propone un paradigma storico-giuridico allo studio e all'analisi dei diritti collettivi, termine in cui il giurista può meglio riconoscere la realtà dei "beni comuni".
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/3208193
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact