Per la prima volta il saggio offre una immagine della diffusione del fenomeno delle polifonie semplici, una prassi che solo di rado è approdata alla forma scritta e che pertanto non è mai stata oggetto di interesse, se non sporadico, della musicologia storica. Dopo aver ripercorso le principali tappe di studio di questa forma di polifonia attraverso una ricostruzione storiografica che parte dagli anni Sessanta del Novecento, il saggio offre la rappresentazione del fenomeno, mediante l'uso della cartografia. Le polifonie semplici si presentano sul territorio europeo in forma ininterrotta dal Medioevo al XIX secolo come testimoniano le fonti provenienti da diversi ambiti ecclesiastici e religiosi, monastici e regolari, maschili e femminili.

Die einfachen Polyphonien

DESSI', PAOLA
2011

Abstract

Per la prima volta il saggio offre una immagine della diffusione del fenomeno delle polifonie semplici, una prassi che solo di rado è approdata alla forma scritta e che pertanto non è mai stata oggetto di interesse, se non sporadico, della musicologia storica. Dopo aver ripercorso le principali tappe di studio di questa forma di polifonia attraverso una ricostruzione storiografica che parte dagli anni Sessanta del Novecento, il saggio offre la rappresentazione del fenomeno, mediante l'uso della cartografia. Le polifonie semplici si presentano sul territorio europeo in forma ininterrotta dal Medioevo al XIX secolo come testimoniano le fonti provenienti da diversi ambiti ecclesiastici e religiosi, monastici e regolari, maschili e femminili.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/3237431
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact