Musica per il consenso. L’organo e la sovranità imperiale