Compost, microrganismi e piante: stimolare un dialogo naturale per un futuro sostenibile