L'articolo indaga sul concetto di inclusione, dal punto di vista storico-antropologico - con riferimenti all'uso che ne ha fatto, ad esempio, Martin Buber - e in particolare dal punto di vista pedagogico. Si mettono in evidenza gli aspetti di "emergenza" che in ambito educativo implicano la pratica autentica dell'"inclusione" (come dettato anche da vari Documenti internazionali), le possibili incongruenze per un'utilizzazione non pertinente del linguaggio, le modlità relazionali e sociali che devono essere messe in atto per realizzare autenticamente l'inclusione (anche nella prospettiva interculturale) nei vari livelli e contesti della scolarità e del generale lavoro educativo..

Emergenza educativa e scuola inclusiva

Milan G.
2016

Abstract

L'articolo indaga sul concetto di inclusione, dal punto di vista storico-antropologico - con riferimenti all'uso che ne ha fatto, ad esempio, Martin Buber - e in particolare dal punto di vista pedagogico. Si mettono in evidenza gli aspetti di "emergenza" che in ambito educativo implicano la pratica autentica dell'"inclusione" (come dettato anche da vari Documenti internazionali), le possibili incongruenze per un'utilizzazione non pertinente del linguaggio, le modlità relazionali e sociali che devono essere messe in atto per realizzare autenticamente l'inclusione (anche nella prospettiva interculturale) nei vari livelli e contesti della scolarità e del generale lavoro educativo..
2016
Oltre l'aula. La proposta pedagogica del Service Learning
9788861844827
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/3305742
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact