Forse che il corpo è "l'emblema della forza che inchioda alla terra, o anche nel pulsare del sangue esiste una scintilla del divino?"