L’epos moderno ha guardato alla morte come un evento empirico, caratterizzato da fenomeni fisiologici che appartengono ad ogni vivente, e dunque osservabili come termini oggettivi. Il pensiero della morte è spesso ricondotto all’esito di una malattia che non è stato possibile prevenire o curare, o ad eventi di violenza voluta o accidentale. Le grandi conquiste della techne e le scoperte della scienza medica hanno spostato i limiti della vita del corpo e hanno, per così dire, differito il momento della morte. Ne sorgono nuovi interrogativi circa il limite oltre il quale non è opportuno che la sofferenza del malato venga prolungata, circa l’autodeterminazione consapevole della persona che può giungere al rifiuto o alla rinuncia delle cure, oppure stabilisce il limite oltre il quale non conviene più lottare per sopravvivere. Su queste importanti questioni la filosofia si interroga, apre un dibattito irrinunciabile per comprendere il senso del nostro esistere.

Per una dignità nel morire. Annotazioni filosofiche

Malaguti Ilaria
2018

Abstract

L’epos moderno ha guardato alla morte come un evento empirico, caratterizzato da fenomeni fisiologici che appartengono ad ogni vivente, e dunque osservabili come termini oggettivi. Il pensiero della morte è spesso ricondotto all’esito di una malattia che non è stato possibile prevenire o curare, o ad eventi di violenza voluta o accidentale. Le grandi conquiste della techne e le scoperte della scienza medica hanno spostato i limiti della vita del corpo e hanno, per così dire, differito il momento della morte. Ne sorgono nuovi interrogativi circa il limite oltre il quale non è opportuno che la sofferenza del malato venga prolungata, circa l’autodeterminazione consapevole della persona che può giungere al rifiuto o alla rinuncia delle cure, oppure stabilisce il limite oltre il quale non conviene più lottare per sopravvivere. Su queste importanti questioni la filosofia si interroga, apre un dibattito irrinunciabile per comprendere il senso del nostro esistere.
Il diritto sulla vita. Testamento biologico, autodeterminazione e dignità della persona
8833790169
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/3331699
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact