The research analyze the relationship between the Republic of Venice and the Order of Malta in the Early Modern Age using the documents conserved inside the Archive of the Gran Priorato di Lombardia e Venezia of the Order of Malta, located in Venice. The study of this documentation, completely unknown and unpublished, gave the chance to fill an historiographical gap in the relations of these two Institutions, especially about the presence of the Order’s “commende” in the venetian mainland. The comparison of these documents with the materials analyzed in the Archive of State of Venice permitted the development a survey all round, opening new horizons in the study of the History of the Order of Malta and its capability to establish stable relationship with the Institutions which it kept contact. The study is divided into four main chapters and several subchapters. Summary of chapters and subchapters: I) The basis of the relationship between the Republic of Venice and the Order of St. John from Middle Age to the XVIII century: Dalla perdita di Acri all’ascesa dell’impero ottomano; Venezia e l’Ospedale durante il regno di Solimano il Magnifico; Dall’assedio di Malta a Lepanto; Dopo Lepanto: il grande sequestro del 1584 e l’epoca barocca; La “predominnance” francese e la guerra di Candia (1645-1669); Le guerre di Morea e la decadenza (1684-1718); Antichi protagonisti e nuove prospettive. Ordine di Malta e Repubblica di Venezia nel secolo dei Lumi; La caduta (1797-1798); Privilegi ed esenzioni in favore della Religione di San Giovanni di Gerusalemme. II) Patriciate and the Order of Malta: knights and patricians. History of a difficult cohabitation; Patrizi e Ordine di Malta; L’attrazione “giovannita” dei patrizi nell’età di Andrea Gritti (1500-1538); Pietro Bembo, patrizio e cavaliere; Il patriziato “papalista” e “gerosolimitano” (1539-1600); Ordine di Malta, Venezia e Santa Sede. Dal Concilio di Trento a papa Paolo V; I giuspatronati di Casa Cornaro e Lippomano. Patrizi-cavalieri in epoca barocca; La questione della nobiltà: aperture e chiusure. Il caso di Camillo Labia. III) Commercial relationship between Venice and the Order of Malta in the Early Modern Age: Venezia e Malta: le reti commerciali (XVI-XVIII secolo); L’Ordine di San Giovanni e l’isola di Malta; L’economia veneziana tra XVI e XVIII secolo; Il ruolo del Ricevitore dell’Ordine di Malta; Saicche, Marciliane e Tartane “per servitio dell’Eminentissima Religione Gerosolimitana”; “Nota delle robbe da provvedersi in Venezia”; Buccari: il porto militare dell’Ordine in Adriatico. IV) The commanderies of the Order of Malta in the venetian mainland: Cos’è una commenda gerosolimitana?; Le commende nella Terraferma veneta. Problemi di individuazione; Le commende nella Terraferma veneta. Problemi di amministrazione; “Il reverendo clero” dell’Ordine di Malta; Locazioni del Priorato e delle commende; Le commende del cardinale Antonio Barberini; Pola Gradisca e Muggia. La commenda dei Cappellani e dei Serventi d’arme.

La ricerca si propone di analizzare i rapporti tra Repubblica di Venezia e Ordine di Malta in età moderna, utilizzando, come fonte principale, il materiale documentario contenuto nell’Archivio del Gran Priorato dell’Ordine di Venezia. Lo studio di tale materiale, originale e completamente inedito, ha permesso di colmare un vuoto storiografico nelle relazioni di queste due istituzioni soprattutto per quanto riguarda la presenza delle commende gerosolimitane in area veneta. Il confronto di tale documentazione con il materiale rinvenuto nell’Archivio di Stato di Venezia ha permesso di sviluppare un’indagine a tutto campo, in grado di aprire nuovi orizzonti nello studio della storia dell’Ordine e della sua capacità di stabilire relazioni stabili e durature con le istituzioni con cui veniva in contatto. Lo studio si divide in quattro capitoli. Sommario dei capitoli e dei sottocapitoli. I) Le basi del rapporto tra Repubblica di Venezia e Ordine di San Giovanni dal Medioevo al ‘700: Dalla perdita di Acri all’ascesa dell’impero ottomano; Venezia e l’Ospedale durante il regno di Solimano il Magnifico; Dall’assedio di Malta a Lepanto; Dopo Lepanto: il grande sequestro del 1584 e l’epoca barocca; La “predominnance” francese e la guerra di Candia (1645-1669); Le guerre di Morea e la decadenza (1684-1718); Antichi protagonisti e nuove prospettive. Ordine di Malta e Repubblica di Venezia nel secolo dei Lumi; La caduta (1797-1798); Privilegi ed esenzioni in favore della Religione di San Giovanni di Gerusalemme. II) Patriziato e Ordine di Malta: Cavalieri e patrizi. Storia di una difficile convivenza; Patrizi e Ordine di Malta; L’attrazione “giovannita” dei patrizi nell’età di Andrea Gritti (1500-1538); Pietro Bembo, patrizio e cavaliere; Il patriziato “papalista” e “gerosolimitano” (1539-1600); Ordine di Malta, Venezia e Santa Sede. Dal Concilio di Trento a papa Paolo V; I giuspatronati di Casa Cornaro e Lippomano. Patrizi-cavalieri in epoca barocca; La questione della nobiltà: aperture e chiusure. Il caso di Camillo Labia. III) I rapporti commerciali tra Venezia e Ordine di Malta in epoca moderna: Venezia e Malta: le reti commerciali (XVI-XVIII secolo); L’Ordine di San Giovanni e l’isola di Malta; L’economia veneziana tra XVI e XVIII secolo; Il ruolo del Ricevitore dell’Ordine di Malta; Saicche, Marciliane e Tartane “per servitio dell’Eminentissima Religione Gerosolimitana”; “Nota delle robbe da provvedersi in Venezia”; Buccari: il porto militare dell’Ordine in Adriatico. IV) Le commende dell’Ordine di Malta nella Terraferma veneta: Cos’è una commenda gerosolimitana?; Le commende nella Terraferma veneta. Problemi di individuazione; Le commende nella Terraferma veneta. Problemi di amministrazione; “Il reverendo clero” dell’Ordine di Malta; Locazioni del Priorato e delle commende; Le commende del cardinale Antonio Barberini; Pola Gradisca e Muggia. La commenda dei Cappellani e dei Serventi d’arme.

Il rapporto tra Repubblica di Venezia e Ordine di Malta e le relazioni economiche tra Sei e Settecento / Robuschi, Luigi. - (2012 Jan 19).

Il rapporto tra Repubblica di Venezia e Ordine di Malta e le relazioni economiche tra Sei e Settecento

Robuschi, Luigi
2012-01-19

Abstract

The research analyze the relationship between the Republic of Venice and the Order of Malta in the Early Modern Age using the documents conserved inside the Archive of the Gran Priorato di Lombardia e Venezia of the Order of Malta, located in Venice. The study of this documentation, completely unknown and unpublished, gave the chance to fill an historiographical gap in the relations of these two Institutions, especially about the presence of the Order’s “commende” in the venetian mainland. The comparison of these documents with the materials analyzed in the Archive of State of Venice permitted the development a survey all round, opening new horizons in the study of the History of the Order of Malta and its capability to establish stable relationship with the Institutions which it kept contact. The study is divided into four main chapters and several subchapters. Summary of chapters and subchapters: I) The basis of the relationship between the Republic of Venice and the Order of St. John from Middle Age to the XVIII century: Dalla perdita di Acri all’ascesa dell’impero ottomano; Venezia e l’Ospedale durante il regno di Solimano il Magnifico; Dall’assedio di Malta a Lepanto; Dopo Lepanto: il grande sequestro del 1584 e l’epoca barocca; La “predominnance” francese e la guerra di Candia (1645-1669); Le guerre di Morea e la decadenza (1684-1718); Antichi protagonisti e nuove prospettive. Ordine di Malta e Repubblica di Venezia nel secolo dei Lumi; La caduta (1797-1798); Privilegi ed esenzioni in favore della Religione di San Giovanni di Gerusalemme. II) Patriciate and the Order of Malta: knights and patricians. History of a difficult cohabitation; Patrizi e Ordine di Malta; L’attrazione “giovannita” dei patrizi nell’età di Andrea Gritti (1500-1538); Pietro Bembo, patrizio e cavaliere; Il patriziato “papalista” e “gerosolimitano” (1539-1600); Ordine di Malta, Venezia e Santa Sede. Dal Concilio di Trento a papa Paolo V; I giuspatronati di Casa Cornaro e Lippomano. Patrizi-cavalieri in epoca barocca; La questione della nobiltà: aperture e chiusure. Il caso di Camillo Labia. III) Commercial relationship between Venice and the Order of Malta in the Early Modern Age: Venezia e Malta: le reti commerciali (XVI-XVIII secolo); L’Ordine di San Giovanni e l’isola di Malta; L’economia veneziana tra XVI e XVIII secolo; Il ruolo del Ricevitore dell’Ordine di Malta; Saicche, Marciliane e Tartane “per servitio dell’Eminentissima Religione Gerosolimitana”; “Nota delle robbe da provvedersi in Venezia”; Buccari: il porto militare dell’Ordine in Adriatico. IV) The commanderies of the Order of Malta in the venetian mainland: Cos’è una commenda gerosolimitana?; Le commende nella Terraferma veneta. Problemi di individuazione; Le commende nella Terraferma veneta. Problemi di amministrazione; “Il reverendo clero” dell’Ordine di Malta; Locazioni del Priorato e delle commende; Le commende del cardinale Antonio Barberini; Pola Gradisca e Muggia. La commenda dei Cappellani e dei Serventi d’arme.
La ricerca si propone di analizzare i rapporti tra Repubblica di Venezia e Ordine di Malta in età moderna, utilizzando, come fonte principale, il materiale documentario contenuto nell’Archivio del Gran Priorato dell’Ordine di Venezia. Lo studio di tale materiale, originale e completamente inedito, ha permesso di colmare un vuoto storiografico nelle relazioni di queste due istituzioni soprattutto per quanto riguarda la presenza delle commende gerosolimitane in area veneta. Il confronto di tale documentazione con il materiale rinvenuto nell’Archivio di Stato di Venezia ha permesso di sviluppare un’indagine a tutto campo, in grado di aprire nuovi orizzonti nello studio della storia dell’Ordine e della sua capacità di stabilire relazioni stabili e durature con le istituzioni con cui veniva in contatto. Lo studio si divide in quattro capitoli. Sommario dei capitoli e dei sottocapitoli. I) Le basi del rapporto tra Repubblica di Venezia e Ordine di San Giovanni dal Medioevo al ‘700: Dalla perdita di Acri all’ascesa dell’impero ottomano; Venezia e l’Ospedale durante il regno di Solimano il Magnifico; Dall’assedio di Malta a Lepanto; Dopo Lepanto: il grande sequestro del 1584 e l’epoca barocca; La “predominnance” francese e la guerra di Candia (1645-1669); Le guerre di Morea e la decadenza (1684-1718); Antichi protagonisti e nuove prospettive. Ordine di Malta e Repubblica di Venezia nel secolo dei Lumi; La caduta (1797-1798); Privilegi ed esenzioni in favore della Religione di San Giovanni di Gerusalemme. II) Patriziato e Ordine di Malta: Cavalieri e patrizi. Storia di una difficile convivenza; Patrizi e Ordine di Malta; L’attrazione “giovannita” dei patrizi nell’età di Andrea Gritti (1500-1538); Pietro Bembo, patrizio e cavaliere; Il patriziato “papalista” e “gerosolimitano” (1539-1600); Ordine di Malta, Venezia e Santa Sede. Dal Concilio di Trento a papa Paolo V; I giuspatronati di Casa Cornaro e Lippomano. Patrizi-cavalieri in epoca barocca; La questione della nobiltà: aperture e chiusure. Il caso di Camillo Labia. III) I rapporti commerciali tra Venezia e Ordine di Malta in epoca moderna: Venezia e Malta: le reti commerciali (XVI-XVIII secolo); L’Ordine di San Giovanni e l’isola di Malta; L’economia veneziana tra XVI e XVIII secolo; Il ruolo del Ricevitore dell’Ordine di Malta; Saicche, Marciliane e Tartane “per servitio dell’Eminentissima Religione Gerosolimitana”; “Nota delle robbe da provvedersi in Venezia”; Buccari: il porto militare dell’Ordine in Adriatico. IV) Le commende dell’Ordine di Malta nella Terraferma veneta: Cos’è una commenda gerosolimitana?; Le commende nella Terraferma veneta. Problemi di individuazione; Le commende nella Terraferma veneta. Problemi di amministrazione; “Il reverendo clero” dell’Ordine di Malta; Locazioni del Priorato e delle commende; Le commende del cardinale Antonio Barberini; Pola Gradisca e Muggia. La commenda dei Cappellani e dei Serventi d’arme.
Ordine di Malta, Repubblica di Venezia, Commende
Il rapporto tra Repubblica di Venezia e Ordine di Malta e le relazioni economiche tra Sei e Settecento / Robuschi, Luigi. - (2012 Jan 19).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Tesi_Robuschi.pdf

accesso aperto

Tipologia: Tesi di dottorato
Licenza: Non specificato
Dimensione 3.36 MB
Formato Adobe PDF
3.36 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/3421734
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact