The thesis has, as its object, the representation of the world of work for women in the novels of the Italian writers of the nineteenth and twentieth centuries. The analysis on the world of women's work is considered an ideal place for observation for the socially shared image of women and their role (from the point of view of the woman herself) in the literary repertoire. Therefore, the study focuses on the representations produced by the writers of the late nineteenth century, when for the first time officially recognized and legitimized the entry of women in the socio-economic system of production in italy.

La tesi ha come oggetto la rappresentazione del mondo lavorativo al femminile nei romanzi delle scrittrici italiane tra Otto e Novecento. L'analisi sul mondo del lavoro femminile è considerato un luogo ideale di osservazione per cogliere l'€™immagine socialmente condivisa della donna e del suo ruolo (dal punto di vista della donna stessa) nel repertorio letterario. Pertanto, lo studio si incentra sulle rappresentazioni prodotte dalle scrittrici italiane della fine dell'Ottocento, nel momento in cui per la prima volta viene riconosciuto ufficialmente e legittimato l'€™ingresso delle donne nel sistema della produzione socio-economica dell'Italia.

Il lavoro delle donne: tra merce di scambio e impresa identitaria. Studio sulle rappresentazioni delle lavoratrici nelle scrittrici italiane dall'Unità d'Italia al 1913(2012 Sep 07).

Il lavoro delle donne: tra merce di scambio e impresa identitaria. Studio sulle rappresentazioni delle lavoratrici nelle scrittrici italiane dall'Unità d'Italia al 1913

-
2012-09-07

Abstract

The thesis has, as its object, the representation of the world of work for women in the novels of the Italian writers of the nineteenth and twentieth centuries. The analysis on the world of women's work is considered an ideal place for observation for the socially shared image of women and their role (from the point of view of the woman herself) in the literary repertoire. Therefore, the study focuses on the representations produced by the writers of the late nineteenth century, when for the first time officially recognized and legitimized the entry of women in the socio-economic system of production in italy.
La tesi ha come oggetto la rappresentazione del mondo lavorativo al femminile nei romanzi delle scrittrici italiane tra Otto e Novecento. L'analisi sul mondo del lavoro femminile è considerato un luogo ideale di osservazione per cogliere l'€™immagine socialmente condivisa della donna e del suo ruolo (dal punto di vista della donna stessa) nel repertorio letterario. Pertanto, lo studio si incentra sulle rappresentazioni prodotte dalle scrittrici italiane della fine dell'Ottocento, nel momento in cui per la prima volta viene riconosciuto ufficialmente e legittimato l'€™ingresso delle donne nel sistema della produzione socio-economica dell'Italia.
Il lavoro femminile per le scrittrici italiane di fine Ottocento / Women's work for the Italian writers of the late nineteenth century
Il lavoro delle donne: tra merce di scambio e impresa identitaria. Studio sulle rappresentazioni delle lavoratrici nelle scrittrici italiane dall'Unità d'Italia al 1913(2012 Sep 07).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Positano_completa.pdf

accesso aperto

Tipologia: Tesi di dottorato
Licenza: Non specificato
Dimensione 3.09 MB
Formato Adobe PDF
3.09 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/3422560
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact