Small and Medium Enterprises (SMEs) are considered the backbone of European economics and growth; however, their peculiar vulnerability and the limited financial and human resources drive them to adopt specific tools and methods that cannot be simply the same used in large companies. In particular, the Risk Management (RM) approach adapted for SMEs seems not to be systematically studied and understood. To this extent, the first phase of this thesis, that is developed in two phases, aimed at outlining the development and the state of the art of RM in SMEs, grasping new future research opportunities in this field. The results were achieved through a systematic literature review of 61 relevant papers published until the end of 2016. A descriptive and content analysis with bibliometric tools was conducted, demonstrating, in particular, that the operational and financial risk types and two RM streams, that are Financial RM and Enterprise RM, are among the most studied ones in the literature. Moreover, there are new emerging RM streams. In particular, the relevance of Project RM, Strategic RM and Supply Chain RM has been increasing, and it pushes researchers and practitioners to deepen the knowledge of the tools and practices that characterise them. Given the depicted emergence of Project RM (PRM), the second phase of the thesis was devoted to it. Despite its strategical importance, its diffusion is limited mainly to large companies, leaving a lack of empirical evidence addressing SMEs. In order to address this gap, the second objective of this research was to analyse how to adopt PRM in SMEs with a positive cost-benefit ratio, considering RM phases, activities, tools, procedures and organisational aspects that enable the effective implementation of PRM in SMEs. SMEs grow and innovate through projects and PRM offers a relevant contribution to a successful project management. An empirical framework with the fundamental dimensions to be analysed was built, and a pilot case study was conducted to test its validity and improve it. The final questionnaire was the main tool for collecting data in three Italian cases and seven Spanish cases in which PRM was successfully adopted in a SME project. Through the analyses of the cases, three clusters were built and indications about how to implement PRM in SMEs with a positive cost-benefit ratio considering different project characteristics to achieve a high/very high level of benefits were presented. Moreover, after the cases analysis, the benefits obtained and the difficulties faced through the adoption of PRM were discussed. This research provides a new combined methodology of bibliometric and content analysis to analyse the state of the art of RM in SMEs and present its results, to which practitioners can refer to in order to decide to which RM stream they should address the RM implementation in the company. In the second part of the thesis, the development of a specific empirical framework for analysing SMEs projects with PRM adoption is presented. Such a framework was not found in the literature and can be used in future research. Moreover, the results of this part of the thesis contribute to the diffusion of the theme and give practical indications about how to implement PRM, specifically regarding PRM phases and PRM organizational aspects to be considered in different types of industries for its successful implementation. The indications given for a successful PRM implementation in SMEs can be followed in other projects, so that other SMEs can also benefit from the advantages provided by PRM and ensure the project´s success and the company´s growth.

Le piccole e medie imprese (PMI) sono considerate il motore della dell'economia e della crescita europea; tuttavia, la loro particolare vulnerabilità e le limitate risorse finanziarie e umane richiedono l´adozione di strumenti e metodi di governo specifici, che non possono essere semplicemente gli stessi utilizzati nelle grandi imprese. In particolare, l'approccio al Risk Management (RM) adatto alle PMI non sembra essere studiato e compreso in modo sistematico. Per tale motivo, l´obiettivo della prima fase di questa tesi, è quello di delineare lo sviluppo e lo stato dell'arte del RM nelle PMI, identificando anche le opportunità di ricerca in questo ambito. I risultati sono stati raggiunti attraverso una revisione sistematica della letteratura che ha portato ad individuare 61 articoli rilevanti pubblicati fino alla fine del 2016 che sono stati oggetto di un’analisi descrittiva e dei contenuti, utilizzando anche strumenti bibliografici. I risultati ottenuti indicano che i rischi di tipo operativo e finanziario e due ambiti di applicazione specifici del RM, ovvero il Financial RM e l’Enterprise RM, sono tra i più studiati in letteratura. Si evidenziano, inoltre, tre ambiti di applicazione del RM emergenti: il Project RM, lo Strategic RM e il Supply Chain RM che richiamano una crescente attenzione e spingono ricercatori e professionisti ad approfondire la conoscenza degli strumenti e delle pratiche che li caratterizzano. Data la crescente importanza del Project RM (PRM) sia nella letteratura sia nella pratica manageriale, ad esso è stata dedicata la seconda parte della tesi. Nonostante la sua rilevanza nel promuovere il successo dei progetti innovativi e strategici condotti dalle imprese, la sua diffusione è limitata principalmente alle grandi aziende, lasciando una mancanza di evidenze empiriche rivolte alle PMI. Per colmare questa lacuna, il secondo obiettivo di questa ricerca è stato quello di analizzare come sia possibile adottare il PRM nelle PMI con un positivo rapporto costi-benefici, considerando le fasi, le attività, gli strumenti, le procedure e gli aspetti organizzativi che ne consentono un'efficace implementazione. Le PMI crescono ed innovano attraverso progetti ed il PRM offe un contributo rilevante per una gestione dei progetti di successo. A tal fine è stato costruito un framework empirico comprendente le dimensioni fondamentali da rilevare ed analizzare. Sulla base di tale framework è stato costruito un questionario per la racconta dati che è stato testato attraverso la conduzione di un caso pilota al fine di validarlo e raffinarlo. Il questionario così ottenuto è stato lo strumento principale per la raccolta dati in tre casi italiani e sette casi spagnoli in cui il PRM è stato adottato con successo in un progetto di una PMI. Al termine dell’analisi empirica è stato possibile raggruppare i progetti in esame in tre cluster, che rappresentano ciascuno una modalità di implementazione del PRM nelle PMI con un rapporto costi-benefici positivo. In particolare, dall’esame di tali cluster sono emerse le caratteristiche del PRM in termini di attività, strumenti e modalità organizzative che, al variare delle peculiarità del progetto e del suo contesto, risultano produrre elevati livelli di benefici. Questa ricerca, da un punto di vista teorico presenta una nuova metodologia che integra l’analisi bibliometrica e l’analisi dei contenuti della letteratura. Tale metodologia utilizzata per studiare l’evoluzione del RM nelle PMI ha permesso di coglierne lo stato dell'arte e di evidenziarne gli ambiti di applicazione emergenti, a cui professionisti e manager possono fare riferimento per decidere a quale ambito di RM indirizzare l'implementazione del RM in azienda. Nella seconda parte della tesi viene presentato lo sviluppo di un framework empirico specifico per l'analisi di progetti delle PMI con adozione di PRM. Tale framework non è stato trovato in letteratura e può essere utilizzato nelle ricerche future. Inoltre, i risultati dell’analisi empirica contribuiscono alla diffusione del tema e forniscono indicazioni pratiche su come implementare il PRM, in particolare per quanto riguarda le fasi e strumenti del processo di PRM e le modalità organizzative da considerare in diversi tipi di industrie per una sua efficace implementazione. Le indicazioni fornite per un'implementazione di successo del PRM nelle PMI possono essere seguite in altri progetti, affinchè anche altre imprese possano beneficiare dai vantaggi offerti dal PRM che assicura il successo dei progetti e garantisce la crescita dell´azienda.

The Development of Project Risk Management in Small and Medium Enterprises / Ferreira de Araujo Lima, Priscila. - (2019 Dec 02).

The Development of Project Risk Management in Small and Medium Enterprises

Ferreira de Araujo Lima, Priscila
2019

Abstract

Small and Medium Enterprises (SMEs) are considered the backbone of European economics and growth; however, their peculiar vulnerability and the limited financial and human resources drive them to adopt specific tools and methods that cannot be simply the same used in large companies. In particular, the Risk Management (RM) approach adapted for SMEs seems not to be systematically studied and understood. To this extent, the first phase of this thesis, that is developed in two phases, aimed at outlining the development and the state of the art of RM in SMEs, grasping new future research opportunities in this field. The results were achieved through a systematic literature review of 61 relevant papers published until the end of 2016. A descriptive and content analysis with bibliometric tools was conducted, demonstrating, in particular, that the operational and financial risk types and two RM streams, that are Financial RM and Enterprise RM, are among the most studied ones in the literature. Moreover, there are new emerging RM streams. In particular, the relevance of Project RM, Strategic RM and Supply Chain RM has been increasing, and it pushes researchers and practitioners to deepen the knowledge of the tools and practices that characterise them. Given the depicted emergence of Project RM (PRM), the second phase of the thesis was devoted to it. Despite its strategical importance, its diffusion is limited mainly to large companies, leaving a lack of empirical evidence addressing SMEs. In order to address this gap, the second objective of this research was to analyse how to adopt PRM in SMEs with a positive cost-benefit ratio, considering RM phases, activities, tools, procedures and organisational aspects that enable the effective implementation of PRM in SMEs. SMEs grow and innovate through projects and PRM offers a relevant contribution to a successful project management. An empirical framework with the fundamental dimensions to be analysed was built, and a pilot case study was conducted to test its validity and improve it. The final questionnaire was the main tool for collecting data in three Italian cases and seven Spanish cases in which PRM was successfully adopted in a SME project. Through the analyses of the cases, three clusters were built and indications about how to implement PRM in SMEs with a positive cost-benefit ratio considering different project characteristics to achieve a high/very high level of benefits were presented. Moreover, after the cases analysis, the benefits obtained and the difficulties faced through the adoption of PRM were discussed. This research provides a new combined methodology of bibliometric and content analysis to analyse the state of the art of RM in SMEs and present its results, to which practitioners can refer to in order to decide to which RM stream they should address the RM implementation in the company. In the second part of the thesis, the development of a specific empirical framework for analysing SMEs projects with PRM adoption is presented. Such a framework was not found in the literature and can be used in future research. Moreover, the results of this part of the thesis contribute to the diffusion of the theme and give practical indications about how to implement PRM, specifically regarding PRM phases and PRM organizational aspects to be considered in different types of industries for its successful implementation. The indications given for a successful PRM implementation in SMEs can be followed in other projects, so that other SMEs can also benefit from the advantages provided by PRM and ensure the project´s success and the company´s growth.
Le piccole e medie imprese (PMI) sono considerate il motore della dell'economia e della crescita europea; tuttavia, la loro particolare vulnerabilità e le limitate risorse finanziarie e umane richiedono l´adozione di strumenti e metodi di governo specifici, che non possono essere semplicemente gli stessi utilizzati nelle grandi imprese. In particolare, l'approccio al Risk Management (RM) adatto alle PMI non sembra essere studiato e compreso in modo sistematico. Per tale motivo, l´obiettivo della prima fase di questa tesi, è quello di delineare lo sviluppo e lo stato dell'arte del RM nelle PMI, identificando anche le opportunità di ricerca in questo ambito. I risultati sono stati raggiunti attraverso una revisione sistematica della letteratura che ha portato ad individuare 61 articoli rilevanti pubblicati fino alla fine del 2016 che sono stati oggetto di un’analisi descrittiva e dei contenuti, utilizzando anche strumenti bibliografici. I risultati ottenuti indicano che i rischi di tipo operativo e finanziario e due ambiti di applicazione specifici del RM, ovvero il Financial RM e l’Enterprise RM, sono tra i più studiati in letteratura. Si evidenziano, inoltre, tre ambiti di applicazione del RM emergenti: il Project RM, lo Strategic RM e il Supply Chain RM che richiamano una crescente attenzione e spingono ricercatori e professionisti ad approfondire la conoscenza degli strumenti e delle pratiche che li caratterizzano. Data la crescente importanza del Project RM (PRM) sia nella letteratura sia nella pratica manageriale, ad esso è stata dedicata la seconda parte della tesi. Nonostante la sua rilevanza nel promuovere il successo dei progetti innovativi e strategici condotti dalle imprese, la sua diffusione è limitata principalmente alle grandi aziende, lasciando una mancanza di evidenze empiriche rivolte alle PMI. Per colmare questa lacuna, il secondo obiettivo di questa ricerca è stato quello di analizzare come sia possibile adottare il PRM nelle PMI con un positivo rapporto costi-benefici, considerando le fasi, le attività, gli strumenti, le procedure e gli aspetti organizzativi che ne consentono un'efficace implementazione. Le PMI crescono ed innovano attraverso progetti ed il PRM offe un contributo rilevante per una gestione dei progetti di successo. A tal fine è stato costruito un framework empirico comprendente le dimensioni fondamentali da rilevare ed analizzare. Sulla base di tale framework è stato costruito un questionario per la racconta dati che è stato testato attraverso la conduzione di un caso pilota al fine di validarlo e raffinarlo. Il questionario così ottenuto è stato lo strumento principale per la raccolta dati in tre casi italiani e sette casi spagnoli in cui il PRM è stato adottato con successo in un progetto di una PMI. Al termine dell’analisi empirica è stato possibile raggruppare i progetti in esame in tre cluster, che rappresentano ciascuno una modalità di implementazione del PRM nelle PMI con un rapporto costi-benefici positivo. In particolare, dall’esame di tali cluster sono emerse le caratteristiche del PRM in termini di attività, strumenti e modalità organizzative che, al variare delle peculiarità del progetto e del suo contesto, risultano produrre elevati livelli di benefici. Questa ricerca, da un punto di vista teorico presenta una nuova metodologia che integra l’analisi bibliometrica e l’analisi dei contenuti della letteratura. Tale metodologia utilizzata per studiare l’evoluzione del RM nelle PMI ha permesso di coglierne lo stato dell'arte e di evidenziarne gli ambiti di applicazione emergenti, a cui professionisti e manager possono fare riferimento per decidere a quale ambito di RM indirizzare l'implementazione del RM in azienda. Nella seconda parte della tesi viene presentato lo sviluppo di un framework empirico specifico per l'analisi di progetti delle PMI con adozione di PRM. Tale framework non è stato trovato in letteratura e può essere utilizzato nelle ricerche future. Inoltre, i risultati dell’analisi empirica contribuiscono alla diffusione del tema e forniscono indicazioni pratiche su come implementare il PRM, in particolare per quanto riguarda le fasi e strumenti del processo di PRM e le modalità organizzative da considerare in diversi tipi di industrie per una sua efficace implementazione. Le indicazioni fornite per un'implementazione di successo del PRM nelle PMI possono essere seguite in altri progetti, affinchè anche altre imprese possano beneficiare dai vantaggi offerti dal PRM che assicura il successo dei progetti e garantisce la crescita dell´azienda.
risk management, project management, project risk management, smes, small business, case studies
The Development of Project Risk Management in Small and Medium Enterprises / Ferreira de Araujo Lima, Priscila. - (2019 Dec 02).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
TESI_DEFINITIVA_FERREIRA.pdf

embargo fino al 25/09/2022

Tipologia: Tesi di dottorato
Licenza: Non specificato
Dimensione 5.97 MB
Formato Adobe PDF
5.97 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/3424790
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact