Politica e corporeità sulla scena del teatro tragico: prospettive storico-religiose e antropologiche