The subject of this thesis is a small cytoplasmatic domain, the STAS domain, present in the C-terminal portion of the anion SulP transporters. The Sulphate Permease (SulP) family includes more than two hundred proteins, identified in archea, bacteria, fungi, plants and animals, many of which have been functionally characterized as anion exchanger or transporters. In mammals, this family, also known as Solute Linked Carrier 26 (SLC26), includes eleven members with important roles in normal physiology. The STAS domain is located in the less conserved C-terminal portion of all SulP transporters. STAS is an acronym for Sulphate Transporter and Anti-Sigma factor antagonist. The name derives from a sequence homology between this SulP portion and the bacterial antisigma-factor antagonists (ASAs). Even if the 3D structures of some bacterial ASAs are known, STAS domains are poorly characterized in terms of both their function and structure. However, there are many clues of their involvement in the regulation of transport SulP activity. In fact, mutation in this domain can cause the loss of the transporter function, for instance resulting in serious genetic disease. No three-dimensional structures of the STAS domains are available. Their structural characterization is important to understand their precise role and function. This work has been focused on production and characterization of STAS domain of two SulP transporters, one from a SLC26 member, the motor protein prestin, and the other from Arabidopsis Thaliana Sultr1.2. Because it is difficult to identify the exact boundaries of the STAS domains in the C-terminal SulP transporters, various constructs of the two selected STAS domains have been produced and characterized. The 3D structure of a chimeras prestin variant has been determined through X-ray crystallography at 1.57 Å resolution. The structure revealed a common global fold with the ASA protein but there are significant differences compared to the ASA STAS particularly at the N-terminus. Unexpectedly, our data reveal that the prestin STAS domain starts immediately after the last transmembrane segment and lies just beneath the lipid bilayer. A structure-function analysis suggests that our model can be a general template for most SLC26 and SulP anion transporters and supports the notion that the STAS domain is involved in functionally important inter- and intramolecular- interactions.

: Oggetto di questo lavoro di tesi è stato il dominio STAS, presente nella porzione C-terminale di proteine transmembrana della famiglia SulP (Sulphate Permease). Tale famiglia include oltre 200 trasportatori o scambiatori di anioni inorganici appartenenti a batteri, funghi, piante e animali. Nei mammiferi questa famiglia è anche conosciuta con il nome di Solute Linked carrier 26 (SLC26)I trasportatori SulP sono caratterizzati da una comune organizzazione strutturale: un core centrale idrofobico transmenbrana ed due porzioni N- e C- terminali citoplasmatiche, la seconda delle quali contiene lo STAS domain. Con dominio STAS (Sulphate Transporter and AntiSigma factor antagonist) si indica un piccolo dominio citoplasmatico dei trasportatoti SulP che mostra omologia di sequenza con gli antagonisti batterici al fattore anti-sigma (o proteine ASA). Al contrario degli ASA batterici, di cui è nota la struttura, il dominio STAS dei trasportatori di anioni è poco caratterizzato sia in termini di funzione che di struttura. Esistono, però, diversi indizi sul coinvolgimento di tale dominio nella regolazione dell’attività di trasporto delle proteine SulP. Nei mammiferi, mutazioni nello STAS possono causare la perdita dell’attività di trasporto, portando anche all’insorgenza di gravi patologie genetiche. Al momento non sono note strutture 3D di domini STAS e la loro caratterizzazione sarebbe fondamentale per comprendere il loro ruolo e la funzione all’interno della famiglia SulP. Questa tesi è stata incentrata sulla produzione e caratterizzazione del dominio STAS della proteina di mammifero prestina e del trasportatore Sultr1.2 di Arabidopsis thaliana. Poiché le esatte estremità dello STAS all’interno del C-terminale dei trasportatori SulP sono difficili da identificare, sono stati disegnati diversi costrutti delle due proteine selezionate. La struttura 3D di una variante dello STAS di prestina è stata risolta tramite cristallografia ai raggi X ad una risoluzione di 1.57 Å rivelando un fold comune tra lo STAS di prestina e le proteine ASA batteriche ma notevoli differenze particolarmente all’ N-terminale. I nostri dati hanno mostato inaspettatamente che il domino STAS inizia subito dopo l’ultimo segmento transmembrana, situato giusto al di sotto del doppio strato fosfolipidico. Inoltre, un’ attenta analisi struttura-funzione ha suggerito che la nostra struttura può essere considerato un modello generale per molti trasportatori di anioni SulP e SLC26 e conferma l’ipotesi che il dominio STAS è coinvolto in interazioni inter- intra-molecolari.

Structural characterization of the STAS domain of the motor protein prestin: a general template for SLC26/SulP anion transporters / Aiello, Rosa. - (2010 Jan).

Structural characterization of the STAS domain of the motor protein prestin: a general template for SLC26/SulP anion transporters

AIELLO, ROSA
2010-01

Abstract

The subject of this thesis is a small cytoplasmatic domain, the STAS domain, present in the C-terminal portion of the anion SulP transporters. The Sulphate Permease (SulP) family includes more than two hundred proteins, identified in archea, bacteria, fungi, plants and animals, many of which have been functionally characterized as anion exchanger or transporters. In mammals, this family, also known as Solute Linked Carrier 26 (SLC26), includes eleven members with important roles in normal physiology. The STAS domain is located in the less conserved C-terminal portion of all SulP transporters. STAS is an acronym for Sulphate Transporter and Anti-Sigma factor antagonist. The name derives from a sequence homology between this SulP portion and the bacterial antisigma-factor antagonists (ASAs). Even if the 3D structures of some bacterial ASAs are known, STAS domains are poorly characterized in terms of both their function and structure. However, there are many clues of their involvement in the regulation of transport SulP activity. In fact, mutation in this domain can cause the loss of the transporter function, for instance resulting in serious genetic disease. No three-dimensional structures of the STAS domains are available. Their structural characterization is important to understand their precise role and function. This work has been focused on production and characterization of STAS domain of two SulP transporters, one from a SLC26 member, the motor protein prestin, and the other from Arabidopsis Thaliana Sultr1.2. Because it is difficult to identify the exact boundaries of the STAS domains in the C-terminal SulP transporters, various constructs of the two selected STAS domains have been produced and characterized. The 3D structure of a chimeras prestin variant has been determined through X-ray crystallography at 1.57 Å resolution. The structure revealed a common global fold with the ASA protein but there are significant differences compared to the ASA STAS particularly at the N-terminus. Unexpectedly, our data reveal that the prestin STAS domain starts immediately after the last transmembrane segment and lies just beneath the lipid bilayer. A structure-function analysis suggests that our model can be a general template for most SLC26 and SulP anion transporters and supports the notion that the STAS domain is involved in functionally important inter- and intramolecular- interactions.
: Oggetto di questo lavoro di tesi è stato il dominio STAS, presente nella porzione C-terminale di proteine transmembrana della famiglia SulP (Sulphate Permease). Tale famiglia include oltre 200 trasportatori o scambiatori di anioni inorganici appartenenti a batteri, funghi, piante e animali. Nei mammiferi questa famiglia è anche conosciuta con il nome di Solute Linked carrier 26 (SLC26)I trasportatori SulP sono caratterizzati da una comune organizzazione strutturale: un core centrale idrofobico transmenbrana ed due porzioni N- e C- terminali citoplasmatiche, la seconda delle quali contiene lo STAS domain. Con dominio STAS (Sulphate Transporter and AntiSigma factor antagonist) si indica un piccolo dominio citoplasmatico dei trasportatoti SulP che mostra omologia di sequenza con gli antagonisti batterici al fattore anti-sigma (o proteine ASA). Al contrario degli ASA batterici, di cui è nota la struttura, il dominio STAS dei trasportatori di anioni è poco caratterizzato sia in termini di funzione che di struttura. Esistono, però, diversi indizi sul coinvolgimento di tale dominio nella regolazione dell’attività di trasporto delle proteine SulP. Nei mammiferi, mutazioni nello STAS possono causare la perdita dell’attività di trasporto, portando anche all’insorgenza di gravi patologie genetiche. Al momento non sono note strutture 3D di domini STAS e la loro caratterizzazione sarebbe fondamentale per comprendere il loro ruolo e la funzione all’interno della famiglia SulP. Questa tesi è stata incentrata sulla produzione e caratterizzazione del dominio STAS della proteina di mammifero prestina e del trasportatore Sultr1.2 di Arabidopsis thaliana. Poiché le esatte estremità dello STAS all’interno del C-terminale dei trasportatori SulP sono difficili da identificare, sono stati disegnati diversi costrutti delle due proteine selezionate. La struttura 3D di una variante dello STAS di prestina è stata risolta tramite cristallografia ai raggi X ad una risoluzione di 1.57 Å rivelando un fold comune tra lo STAS di prestina e le proteine ASA batteriche ma notevoli differenze particolarmente all’ N-terminale. I nostri dati hanno mostato inaspettatamente che il domino STAS inizia subito dopo l’ultimo segmento transmembrana, situato giusto al di sotto del doppio strato fosfolipidico. Inoltre, un’ attenta analisi struttura-funzione ha suggerito che la nostra struttura può essere considerato un modello generale per molti trasportatori di anioni SulP e SLC26 e conferma l’ipotesi che il dominio STAS è coinvolto in interazioni inter- intra-molecolari.
STAS DOMAIN, PRESTIN, ANION TRANSPORTER, SLC26, SULP
Structural characterization of the STAS domain of the motor protein prestin: a general template for SLC26/SulP anion transporters / Aiello, Rosa. - (2010 Jan).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
tesi_AielloRosa.pdf

accesso aperto

Tipologia: Tesi di dottorato
Licenza: Non specificato
Dimensione 2.97 MB
Formato Adobe PDF
2.97 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/3426892
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact